Home > News su Android, tutte le novità > Qualcomm Snapdragon 845: tutto ciò che c’è da sapere sul nuovo SoC top gamma

Qualcomm Snapdragon 845: tutto ciò che c’è da sapere sul nuovo SoC top gamma

Annunciato appena un giorno fa, il Qualcomm Snapdragon 845 è stato il protagonista di un evento di presentazione in cui sono state descritte tutte le sue caratteristiche tecniche. Si tratta del chip mobile più avanzato di sempre che tende la mano fortemente all’intelligenza artificiale.

Studiata appositamente sulla base delle richieste di utenti tecnologicamente esperti, Snapdragon 845 utilizza tutta l’esperienza e la leadership tecnologica di Qualcomm in ambito computing wireless eterogeneo per dar vita a una piattaforma in grado di offrire esperienze multimediali immersive tra cui la realtà eXtended (XR), l’intelligenza artificiale (AI) integrata su dispositivo, la connettività ultrarapida, oltre a supportare la nuova Secure Processing Unit (SPU).

Dettagli tecnici del Qualcomm Snapdragon 845

Per quanto riguarda la CPU, il SoC equipaggia un modulo octa core in cui i core più potenti possono avere un clock massimo di 2.8 GHz mentre quelli più efficienti di 1.8 GHz.

La GPU a bordo è la Adreno 630, che trarrà beneficio dalla Adreno Foveation (GPU dedicata all’intelligenza artificiale). Le prestazioni grafiche sono del 30% superiori allo Snapdragon 835.

Lo Snapdragon 845 continua a essere realizzato a 10 nm e integra un modem X20 LTE, un DSP Hexagon 685 e il Qualcomm Aqstic Audio. La sicurezza del SoC e dei dati che vengono elaborati è garantita dall’utilizzo della Secure Process Unit che lo rende inviolabile. La SPU ha un suo processore dedicato, un generatore di numeri casuali (come i token mobile o bancari), una memoria ed una “power island” per difendersi dagli attacchi.

Gli sviluppatori saranno anche in grado di scegliere quali core utilizzare, indipendentemente dal fatto che si tratti del DSP, della GPU o della CPU Kryo.

Sul fronte della registrazione video, il Qualcomm Snapdragon 845 è in grado di catturare video in 4K HDR, “Ultra HD premium” a 60 fps (16-megapixel) e video in risoluzione 720p a 480 fps (ultra slow-motion).

Al momento sappiamo solo che, sul fronte degli smartphone, soltanto Samsung e Xiaomi lo equipaggeranno. Qualcomm ha annunciato collaborazioni anche con Microsoft, ASUS, Sprint, HP e AMD.



VIA  FONTE