Home > News su Android, tutte le novità > Moto Z in test con Android 8.0 Oreo

Moto Z in test con Android 8.0 Oreo

Lenovo Moto Z

Nelle scorse ore è stato pubblicato uno screenshot che ci segnala il soak test avviato da Lenovo relativamente all’aggiornamento di Moto Z di prima generazione ad Android 8.0 Oreo.

L’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo è una base di partenza che permetterà a molti smartphone di ricevere update più celeri e costanti grazie alla presenza del Project Treble. Per questa ragione, si tratta di un passo molto importante.

Ricordiamo che il Project Treble è un qualcosa di obbligatorio per gli smartphone che arrivano sin dalla fabbrica con un firmware basato su Android 8.0 Oreo mentre è facoltativo per quelli che vengono aggiornati in seguito. A tal proposito, vi consigliamo di dare uno sguardo al nostro articolo sugli smartphone che ne trarranno beneficio.

Se vi sarà il supporto al Project Treble, il modding sarà la via per i futuri aggiornamenti

Tornando al Moto Z, trattandosi di uno smartphone del 2016 l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo dovrebbe essere l’ultimo (non contando gli aggiornamenti di sicurezza mensili). Nonostante però “l’anzianità”, si tratta ancora di uno degli smartphone più interessanti del mercato, soprattutto per via del supporto alle Moto Mods.

Purtroppo dallo screenshot non siamo in grado di apprendere se lo smartphone supporterà il Project Treble. Se effettivamente dovesse supportarlo, il mondo del modding gli si spalancherebbe ancora di più.

Purtroppo non abbiamo nemmeno informazioni su quando l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo verrà rilasciato sul Moto Z. Molto probabilmente, inizialmente il nuovo firmware approderà sui Moto Z di seconda generazione.

VIA  FONTE