Home > Guide e tutorial per Android > Come utilizzare Google Lens su qualsiasi smartphone (root)

Come utilizzare Google Lens su qualsiasi smartphone (root)

Google Lens

Mostrato per la prima volta al Google I/O 2017, Google Lens rappresenta forse la massima espressione, insieme con Google Assistant, della capacità dell’azienda americana di sviluppare un’intelligenza artificiale in grado di adattarsi a molti ambiti.

Tale feature, che consente di usufruire di una delle migliori rappresentazioni della computer vision, verrà rilasciata prima o poi per tutti gli smartphone Android ma, per il momento, è un’esclusiva degli smartphone Pixel 2 e Pixel 2 XL. Attraverso il forum di XDA, però, abbiamo scoperto una guida che consente di abilitare Google Lens su qualunque smartphone Android.

Si tratta di una guida molto simile a quella che permetteva, inizialmente, di abilitare Google Assistant su tutti gli smartphone Android con Marshmallow o superiore.

Guida all’installazione di Google Lens

Prima di mostrarvi la procedura punto per punto, vi avvertiamo che è necessario avere a disposizione uno smartphone con i permessi di root abilitati.

Detto ciò, ecco la guida passo passo:

  • Scaricare e installare l’ultima versione beta dell’app Google (Download APK)
  • Aprire e modificare il build.prop che si trova in /system (potete usare quest’app)
  • Trovare la stringa: “ro.product.manufacturer” e modificarla con “Google” (senza virgolette)
  • Trovare la stringa “ro.product.model” e modificarla con “Pixel 2 XL” (senza virgolette)
  • Aggiungere questa stringa in una qualunque parte e salvare il file di testo: “ro.opa.eligible_device=true”
  • Riavviare lo smartphone
  • Aprire Google Assistant tenendo premuto il tasto centrale home (nel caso di noi italiani, prima impostare la lingua inglese USA) per trovarsi di fronte all’icona di Google Lens

Come avete potuto vedere, si tratta di una semplice modifica di 5 minuti. I permessi di root sono necessari per accedere al file build.prop e modificarlo.

FONTE