Home > News su Android, tutte le novità > OnePlus 3: disponibile Android 8.0 Oreo sotto forma di beta privata

OnePlus 3: disponibile Android 8.0 Oreo sotto forma di beta privata

OnePlus 3T Dash Charge

Non scaldatevi troppo perché si tratta di un aggiornamento ancora instabile, però OnePlus 3 è almeno ufficiosamente il primo smartphone ad aggiornarsi ad Android 8.0 Oreo (esclusi chiaramente Nexus, Pixel e smartphone come i nuovi Sony che dispongono già nativamente di questa release). Nelle scorse ore è stata rilasciata la OxygenOS Closed Beta con a bordo Android 8.0 Oreo.

Prima che la società decida di rilasciare un aggiornamento stabile via OTA con molta probabilità bisognerà attendere il rilascio di qualche versione Open Beta e quindi potrebbero passare ancora alcune settimane. Tuttavia i lavori sembrano procedere molto bene, tanto che OnePlus vorrebbe rilasciare una versione Open Beta entro la fine del mese in corso.

Allo stato attuale la rom non è ancora utilizzabile per uso quotidiano perché ci sono bug che affliggono il reparto connettività, rendendo molto instabile il Wifi, l’hotspot, il bluetooth mentre l’NFC non funziona del tutto. Ma sono comunque problemi che dovrebbero essere risolti a breve. 

Curioso il fatto che OnePlus 3 abbia ricevuto una versione Closed Beta prima di OnePlus 3T e OnePlus 5 ma è sicuramente una notizia positiva, perché significa che Android 8.0 Oreo potrebbe arrivare prima del previsto (ricordiamo che l’anno scorso l’update a Nougat arrivò il 31 dicembre).

Se invece preferite il ramo “stabile” degli aggiornamenti ufficiali, ricordiamo che lo scorso 23 agosto è stata rilasciata la OxygenOS 4.1.7 (con Android 7.1.1 Nougat a bordo).

Se non avete ancora ricevuto l’update potete usare il “solito” trucchetto della VPN utilizzato con i precedenti aggiornamenti.

Dovete scaricare l’app che trovate nel badge in fondo a questo articolo e selezionare il server “Germany”. A questo punto andate nel menu impostazioni – Aggiornamenti di sistema. Vi verrà notificato l’update. Ora arrestate la VPN e avviate tranquillamente il download.

Via