Home > News su Android, tutte le novità > Instant Apps ora a disposizione di circa 500 milioni di utenti

Instant Apps ora a disposizione di circa 500 milioni di utenti

A partire dallo scorso febbraio le Instant Apps sono disponibili anche in Italia. Tuttavia fino ad ora ci sono state diverse limitazioni tra la quantità ridotta di titoli a disposizione e soprattutto la scarsa compatibilità con i dispositivi Android al di fuori dell’ecosistema Nexus e Pixel. 

Con un post sul blog ufficiale Google ha annunciato l’estensione delle funzionalità di Instant Apps che sono ora a disposizione di circa 500 milioni di utenti. Infatti, queste ultime risultano disponibili anche su smartphone con a bordo Android 6.0 Marshmallow (e si sta lavorando all’estensione della compatibilità a versioni inferiori come la 5.0 Lollipop).

Come dicevamo qualche mese fa, la logica che sta alla base delle Android Instant Apps è l’utilizzo di determinati servizi solo nel momento in cui ne abbiamo bisogno. Questo è innegabilmente un grande vantaggio nel momento in cui ci troviamo ad utilizzare smartphone con un quantitativo ridotto di storage (pensiamo a tutti i dispositivi Android ancora in circolazione con 8 o 16 GB di memoria interna) che non vogliamo intasare con applicazioni che magari utilizzeremo solo una volta.

L’idea è indubbiamente molto interessante ma il lavoro da fare è ancora tanto: molti smartphone aggiornati a Marshmallow e quindi ufficialmente compatibili, in realtà, non possono utilizzare queste Instant Apps e le app a disposizione che possano interessarci da vicino non sono poi tantissime.

Tra queste c’è Vimeo, un servizio che si è posto come alternativa a Youtube grazie agli oltre 50 milioni di creatori di contenuti e 240 milioni di visualizzatori in tutto il mondo, e che grazie a queste instant app ha aumentato il traffico del 130%. 

Via