Home > News su Android, tutte le novità > Honor 6X: presto nuove ROM custom grazie ai sorgenti kernel

Honor 6X: presto nuove ROM custom grazie ai sorgenti kernel

Honor 6X

Forse non tutti sanno che per rendere uno smartphone popolare fra la community di sviluppatori indipendenti, sono necessarie alcune circostanze, di cui due essenziali:

  • Il rilascio dei codici sorgenti del SoC equipaggiato
  • Il rilascio dei codici sorgenti del kernel dello smartphone

Avendo a disposizione questi due elementi, la compilazione di ROM custom viene enormemente semplificata. A tal proposito, vi segnaliamo che in questi giorni Huawei ha rilasciato ufficialmente i sorgenti kernel di Honor 6X.

Considerato, come del resto l’anno scorso il precedente modello, uno dei migliori smartphone per rapporto qualità/prezzo, grazie al rilascio dei sorgenti kernel lo diventerà anche fra la community di sviluppatori.

Un vantaggio solo indiretto per i possessori di Honor 6X

Chiaramente per gli “utenti normali” il vantaggio di questa notizia è solo indiretto, dal momento che potranno usufruire in seguito di ROM custom ottimizzate ad-hoc (aspettiamoci la LineageOS e la Resurrection Remix).

Nel caso foste interessati al download dei sorgenti kernel di Honor 6X, Huawei li ha messi a disposizione sul proprio sito web attraverso il nome BLN&BLL. Il file ha un peso di circa 400 MB.

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare le caratteristiche tecniche di Honor 6X:

  • Display IPS da 5.5 pollici Full HD
  • SoC HiSilicon Kirin 655 con CPU octa-core a 64 bit e GPU ARM Mali T830-MP2
  • 3/4 GB di RAM
  • 32/64 GB di storage interno espandibili via microSD
  • Doppia fotocamera posteriore da 12 Mpixel e da 2 Mpixel con PDAF
  • Fotocamera anteriore da 8 Mpixel
  • Batteria da 3340 mAh con supporto ricarica rapida
  • Sensore di impronte digitali sulla scocca posteriore
  • Connettività LTE, Wi-Fi n, Bluetooth 4.1, GPS
  • Slot dual SIM ibrido (nano SIM + nano SIM o microSD)
  • Sistema operativo Android 7.0 Nougat con EMUI 5.0

VIA