Home > News su Android, tutte le novità > Samsung Galaxy Note FE sottoposto a un teardown

Samsung Galaxy Note FE sottoposto a un teardown

Samsung Galaxy FE

Torniamo a parlare del Samsung Galaxy Note FE, smartphone nato dalle ceneri del Galaxy Note 7 dopo il ritiro per cause di sicurezza legate alla batteria. Dopo avervi comunicato che probabilmente entro la fine di Luglio lo smartphone arriverà anche a livello internazionale, rimaniamo in argomento proponendovi il teardown effettuato dai ragazzi di iFixit.

Sappiamo bene che il Samsung Galaxy Note FE è praticamente un Galaxy Note 7 in tutto e per tutto ma, fino al teardown di iFixit, non sapevamo che anche l’interno è esattamente disposto nella stessa maniera. In pratica, l’unica vera differenza è l’adozione di un altro tipo di batteria (più piccola di 300 mHA). 

Il Samsung Galaxy Note FE è identico anche nell’assemblaggio

Un’altra piccola differenza la troviamo nelle antenne radio, così da funzionare nel migliore dei modi con le reti coreane. Insomma, l’esperienza d’uso, così come la potenza computazionale, la grafica e il multitasking sono esattamente gli stessi dell’originale Note 7. 

Peccato che con l’arrivo del nuovo Galaxy Note 8, questo modello verrà un po’ oscurato, soprattutto per via del prezzo a cui dovrebbe venir venduto (in Corea viene proposto all’equivalente di 599 euro).

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare le caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy Note FE:

  • Display da 5,7 pollici curvo su entrambi i lati Super AMOLED con risoluzione QHD
  • SoC Samsung Exynos 8890 con CPU octa core
  • 4 GB di RAM LPDDR4
  • 64 GB di storage interno espandibile via microSD
  • Certificazione IP68 con garanzia di immersione fino a 1,5 metri per 30 minuti
  • Fotocamera posteriore Dual Pixel da 12 Mpixel
  • Fotocamera anteriore da 5 Mpixel
  • Batteria da 3500 mAh
  • Connettore USB Type-C
  • Sistema operativo Android 7.0 Marshmallow con interfaccia grafica Samsung Experience


VIA  FONTE