Home > Accessori > Godetevi la miglior qualità audio nei film con le Dodocool In-ear Virtual 5.1 | Recensione

Godetevi la miglior qualità audio nei film con le Dodocool In-ear Virtual 5.1 | Recensione

Spesso durante la visione di un film ci si concentra poco sulla qualità dell’audio e molto su tutti gli aspetti legati al video, quali la risoluzione, il bitrate, la presenza dell’HDR, ecc. Tuttavia, si tratta di un errore molto grave, dal momento che l’audio ha il compito di completare quello che è il senso delle scene. Pensate ad esempio alle colonne sonore che accompagnano delle scene epiche.

Quest’introduzione ci è servita per aprirvi la strada verso le Dodocool In-ear Virtual 5.1, cuffie auricolari apparentemente semplici che permettono, in base alla qualità del filmato, di migliorare l’ascolto audio.

La qualità audio ha una valenza paragonabile alla qualità video in un film

I sistemi home theatre in grado di garantire un’uscita audio a 5 canali più il sub-woofer ormai non sono molto costosi ma continuano ad essere abbastanza ingombranti e non propriamente pratici da installare. Grazie alle Dodocool In-ear Virtual 5.1, nonostante il suono riprodotto in 5.1 sia solo virtuale e non effettivo, si può ovviare in un certo senso al problema.

Per chi non lo sapesse, l’essere un “5.1 Virtual” significa che gli speaker presenti negli auricolari (uno per ogni auricolare) sono studiati in modo da simulare l’uscita audio dei satelliti laterali e l’uscita degli speaker posteriori. In genere l’effetto è simile ma di qualità inferiore. La stessa cosa la si può dire di queste cuffie auricolari.

Dopo aver fatto questa descrizione generale, passiamo all’analisi specifica delle cuffie auricolari. Iniziando il nostro tour dal’estetica, esse risultano particolarmente accattivanti anche se allo stesso tempo sobrie, con gli inserti rossi su colorazione principale nera che danno un tocco molto intrigante.

Realizzate totalmente in plastica, presentano un sistema di fissaggio all’orecchio interessante e assolutamente raro in questa fascia di prezzo: grazie a un foro praticato all’interno di ogni auricolare, il filo può facilmente scorrervi, permettendo una regolazione ottimale.

Interessante il fato che vi arrivino in una scatolina molto compatta insieme con tutti gli accessori (i gommini sostitutivi per le orecchie e un cavo spliter da 3,5 mm).

Telecomando con microfono

Scendendo lungo il filo, la sua robustezza avrebbe potuta essere più marcata, con uno spessore e una qualità non proprio ottimali. Presente anche un microfono di qualità abbastanza buona abbinato a un singolo tasto fisico (purtroppo non sono presenti dei tasti per regolare il volume) che permette:

  • Premendo una singola volta di mettere in pausa e riprendere una canzone oppure di rispondere e chiudere una chiamata
  • Con una doppia pressione di passare alla traccia successiva
  • Con una tripla pressione di passare alla traccia precedente

L’ergonomia delle Dodocool In-ear Virtual 5.1 è sotto alle aspettative

Uno dei punti dolenti di queste Dodocool In-ear Virtual 5.1 lo troviamo nell’ergonomia. Pur avendo cambiato tutti i gommini messi a disposizione all’interno della confezione, cercando la coppia migliore per le nostre orecchie (sostituirli è stata un’impresa), non siamo riusciti a trovare il “giusto feeling” che ci permettesse di indossarle per lunghi periodi. Inoltre, la scocca ampia e tozza delle cuffie auricolari non agevola certo questo aspetto.

Qualità audio in film e videogame

Analizzando nel dettaglio quello che conta, ovvero la qualità audio, dobbiamo dire che effettivamente, durante l’utilizzo in film e serie TV il cui audio è strutturato in 5.1 canali, si percepisce la differenza rispetto all’utilizzo di un paio di auricolari standard, soprattutto nelle scene di azione in cui sono presenti sorgenti multiple. Grazie all’utilizzo di driver dinamici da 12 mm, l’effetto immersivo è consistente.

La stessa cosa la si può dire durante l’utilizzo delle Dodocool In-ear Virtual 5.1 in ambito gaming, con l’esperienza d’uso che ne trae i migliori benefici nei giochi sparatutto in stile Call of Duty.

La musica non è il loro forte

Trattandosi però di un paio di auricolari, la principale funzione che hanno, oltre il 5.1 Virtuale, è l’ascolto di musica. Paradossalmente questo è l’aspetto in cui le cuffie auricolari soffrono maggiormente, con una presenza troppo ampia di frequenze basse che cominciano a dare fastidio già dopo qualche secondo di ascolto. Se a ciò uniamo l’ergonomia nell’orecchio non proprio perfetta, da questo punto di vista non le consigliamo.

Specifiche tecniche

Prima di arrivare al prezzo di vendita, vi ricordiamo quelle che sono le specifiche tecniche “sulla carta” più importanti di questi auricolari:

  • Impedenza: 32 ohms @ 1 kHz
  • Output S.P.L: 110 dB SPL @ 1kHz
  • Frequenza audio: 3Hz ~ 20,000Hz
  • Sensibilità del microfono: -42±4dB @ 1kHz

Disponibilità e prezzo

Venendo alla disponibilità e al prezzo di vendita, le Dodocool In-ear Virtual 5.1 le potete trovare su Amazon a un prezzo di 30,99 euro con spedizione Prime (vendute da HOME-Victory). Non essendo perfette, a nostro avviso sarebbe meglio aspettare che il prezzo scendesse un altro po’.

Pro

  • Effetto surround percepibile distintamente
  • Design

Contro

  • Ergonomia
  • Riproduzione musicale