Home > News su Android, tutte le novità > Google annuncia il nuovo servizio Play Protect contro malware e virus in generale

Google annuncia il nuovo servizio Play Protect contro malware e virus in generale

Google Play Protect

La sicurezza delle applicazioni che scarichiamo dal Play Store dovrebbe essere massima e molte delle volte lo è ma succede che qualche app contenente del codice malevolo riesca a sfuggire ai radar di Google ed essere pubblicata in attesa che qualcuno la scarichi e infetti inavvertitamente il proprio smartphone o tablet. Al fine di migliorare ulteriormente il processo di scanning, Google ha annunciato l’arrivo del nuovo servizio Play Protect.

Di esso abbiamo già sentito parlare durante il teardown dell’ultima versione del Play Store. Tuttavia, adesso Play Protect è diventato ufficiale. 

La ricerca di codice malevolo avviene sia sul Play Store che a bordo dello smartphone, con Play Protect in grado di analizzare le app che abbiamo installato al fine di ricercare qualche traccia di malware, virus, ransomware, ecc.

Play Protect effettua un’analisi continua di tutte le app

Il compito di questo nuovo servizio è quello di analizzare miliardi di volte ogni giorno le applicazioni presenti sul Play Store e sugli smartphone degli utenti al fine di assicurare una sicurezza massima.

Google Play Protect agisce costantemente per mantenere sicuri il dispositivo, i dati e le applicazioni. Esegue attivamente la scansione del dispositivo e migliora costantemente per assicurarsi di avere la più recente sicurezza mobile. Il dispositivo viene scansionato automaticamente 24 ore su 24, in modo da poter “dormire sonni tranquilli”.

La nuova politica di Google quindi prevede una prima fase di analisi delle app nel momento in cui richiedono l’accesso al Play Store e una seconda fase che le scansione anche quando sono state già pubblicate.

Trattandosi di un processo automatico, per gli utenti non vi saranno aggiornamenti da fare o impostazioni da abilitare. Il tutto è completamente automatico e gestito da Google.

VIA  FONTE