Home > News su Android, tutte le novità > Nintendo Switch avrebbe dovuto equipaggiare CyanogenOS?

Nintendo Switch avrebbe dovuto equipaggiare CyanogenOS?

Nintendo Switch

Sembra che all’interno di Nintendo Switch, la console che sta battendo ogni record interno in Nintendo e che di recente ha ottenuto un aumento di produzione per far fronte alla grande domanda del mercato, vi sarebbe dovuta essere una versione modificata del sistema operativo Android sviluppata dal team Cyanogen.

Si tratta di una rivelazione molto importante che però lo stesso Kirt McMaster ha declinato nei primi momenti dello sviluppo. Inoltre, considerando che il SoC Tegra X1 di Nvidia è stato studiato, in fase di progettazione, per funzionare sul sistema operativo Android (è lo stesso presente a bordo delle due Nvidia Shield TV), sarebbe stata una cosa del tutto plausibile.

Chiaramente il progetto che il team Cyanogen avrebbe sviluppato per Nintendo sarebbe stato del tutto differente rispetto a quello a cui erano abituati in passato. Infatti, nè l’interfaccia grafica nè le funzionalità principali della Nintendo Switch avrebbero ricordato minimamente gli smartphone o i tablet Android.

Purtroppo non sappiamo perché Cyanogen Inc. non abbia voluto collaborare con Nintendo. Ad ogni modo, per i risultati che fino ad ora Nintendo ha raggiunto sul mercato, la decisione del team Cyanogen di aver declinato la sua offerta non solo non ha sortito problemi ma sta facendo la sua fortuna

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che gli sviluppatori di Nintendo non hanno smesso di “flirtare” col sistema operativo Android, dal momento che è stata pubblicata, immediatamente dopo la commercializzazione della console, l’applicazione per il Parental Control. Inoltre, non dimentichiamoci che domani sarà il giorno di Super Mario Run.

VIA