Home > Giochi Android > Pokémon GO: ecco come funzioneranno gli scambi

Pokémon GO: ecco come funzioneranno gli scambi

Pokémon GO

Di Pokémon GO si sta ricominciando a parlare con frequenza per via delle novità molto interessanti in arrivo con il prossimo aggiornamento e dei numeri strepitosi comunicati dal CEO di Niantic Labs al MWC 2017 di Barcellona. Una delle novità più attese è la possibilità di scambiare i Pokémon con gli altri allenatori.

Nonostante ancora non vi sia niente di ufficiale, grazie alle dichiarazioni di  Tatsuo Nomura, Senior Producr Manager di Niantic Labs, rilasciate durante il GDC 2017, abbiamo avuto modo di capire come funzioneranno, in linea generale, gli scambi di Pokémon. O meglio, quali saranno le regole fondamentali.

Scongiurati i mercati neri di Pokémon GO

Stando al signor Tatsuo Nomura, lo scambio di un Pokémon non richiederà la connessione ad internet. Ciò significa che sarà possibile scambiarli solamente con allenatori che incontriamo e che sono vicini a noi. Questo ovviamente è stato pensato per evitare il fiorire di commerci di Pokémon rari in giro per il mondo.

A proposito di Pokémon rari, ce ne sono alcuni che è possibile trovare solo in specifici mercati. Dal momento che gli scambi potranno avvenire solo fra allenatori vicini, Tatsuo Nomura non vede l’ora di conoscere i numeri relativi a Pokémon di una determinata regione presenti in un luogo del tutto diverso.

Purtroppo con le spiegazioni sul funzionamento degli scambi in Pokémon GO Tatsuo Nomura si è fermato qui. Non ha aggiunto nemmeno quando gli sviluppatori di Niantic hanno intenzione di rilasciare l’aggiornamento. 

Ad ogni modo, ricordiamo che con il prossimo aggiornamento dovrebbero essere introdotte anche le battaglie PVP fra allenatori, caratteristica che avrebbe dovuto essere presente sin dal lancio di Pokémon GO ma che, per problemi ai server, è stata scorporata.

VIA  FONTE