Home > News su Android, tutte le novità > Lenovo Moto G4 e Moto G4 Plus presentati ufficialmente

Lenovo Moto G4 e Moto G4 Plus presentati ufficialmente

Lenovo ha presentato i nuovi eredi della gamma Moto G e per la prima volta il marchio Moto non segue la dicitura Motorola. La società cinese aveva già annunciato in passato questo cambiamento ed ora eccoci qui a parlare di Lenovo Moto G4 e Moto G4 Plus.

Senza perderci troppo in chiacchiere vediamo subito le schede tecniche di questi due device che, nonostante il marchio “Moto G”, hanno ambizioni da fascia nettamente superiore rispetto ai predecessori.

Ecco la scheda tecnica di Lenovo Moto G4 Plus:

  • processore Qualcomm Snapdragon 617 octa core Cortex-A53 a 1.5GHz
  • GPU Adreno 405
  • 4GB di memoria RAM e 64GB di storage. Ci saranno anche tagli “economici”con 2GB o 3GB di RAM e 16GB o 32GB di memoria. E c’è uno slot microSD per tutti i modelli. 
  • fotocamera da 16 MP con registrazione video  a 1080p
  • batteria da 3,000mAh con ricarica veloce, caricabatterie Turbo incluso. Si può avere un’autonomia di circa 6 ore in soli 15 minuti di ricarica. 

Ecco la scheda tecnica di Lenovo Moto G4:

  • Il Moto G4 condivide molti elementi con il modello G4 Plus, quindi ritroviamo il display da  5.5″ con una risoluzione di 1080p, processore Snapdragon 617 chipset e una batteria da 3,000mAh con il supporto alla ricarica veloce (qui però non troviamo il caricabatterie rapido).
  • Abbiamo a disposizione due tagli di memoria da 16GB e 32GB di storage (espandibile tramite microSD). Per entrambe le versioni la RAM è di 2 GB.
  • La fotocamera di Lenovo Moto G4 è da 13 MP con registrazione video a 1080p. Abbiamo anche una camera anteriore da 5MP grandangolare come il modello Plus. Inoltre Moto G4 non è dotato di sensore di impronte digitali 

Il prezzo parte da 13.500 INR ($ 200 / € 180) per il modello base da 16 GB del Moto G4 Plus e INR 15,000 ($ 225 / € 200) per il modello da 32GB. Ma per maggiori informazioni sul prezzo europeo attendiamo notizie nei prossimi giorni dall’ufficio stampa di Lenovo che cura la distribuzione italiana.

Via