Home > Recensioni Android > ASUS Zenfone Max, la recensione di AndroidBlog.it

ASUS Zenfone Max, la recensione di AndroidBlog.it

Lo abbiamo messo a dura prova in alcuni giorni di test che, in un modo o nell’altro, sono durati più del solito; avrete già capito di chi stiamo parlando, del chiacchierato ASUS Zenfone Max, smartphone dall’ottimo rapporto qualità prezzo e dall’autonomia davvero eccezionale grazie alla batteria da ben 5000 mAh di cui è dotato.

La componentistica, invece, non è esaltante ma non ci saremmo aspettati sicuramente un processore di ultima generazione e da prestazioni eccezionali in un dispositivo che fa del suo punto di forza la quasi interminabile autonomia.

Video recensione 

Unboxing 

Asus-Zenfone-Max-0

All’interno della confezione, che si presenta molto simile a quella degli altri dispositivi della serie Zenfone analizzati in passato, troviamo lo stesso contenuto:

  • ASUS Zenfone Max;
  • caricatore da parete con uscita a 1A, ingresso USB;
  • manuali di istruzioni e garanzia;
  • cavo USB – micro USB;
  • cuffie in-ear e relativi gommini per i vari padiglioni. 

Hardware e parte telefonica 

Come dicevamo in apertura il pezzo forte dell’ASUS Zenfone Max non è senza dubbio la scheda tecnica, seppur modesta; a bordo del dispositivo, infatti, abbiamo un processore Snapdragon 410 Quad-Core 1.2GHz, 2GB di memoria RAM, ed una GPU Adreno 318 oltre che 16GB di memoria interna espandibile tramite micro SD. Nonostante, dunque, la scheda tecnica non sia esaltante, il dispositivo riesce a cavarsela nella gran parte delle operazioni quotidiane, dal browsing al gaming. 

Lo schermo di cui è dotato, inoltre, è un’unità da 5.5 pollici con risoluzione solamente HD 1280 x 720 pixel (scelta mirata a risparmiare ancor di più i consumi dello smartphone); il pezzo forte del dispositivo, però, è senza dubbio l’ampia batteria da ben 5000 mAh che nell’uso di ogni giorno regala moltissime soddisfazioni e vi fa dimenticare, praticamente, dell’esistenza di una presa elettrica per la ricarica della batteria. 

La parte telefonica, inoltre, è buona; il dispositivo è Dual SIM (con supporto a due schede SIM in formato Micro), la ricezione è nella media e gli switch di rete sono piuttosto veloci; ottima la ricezione del 4G, piuttosto veloce nel trasferimento dati. Buoni, invece, il Wi-Fi, il Bluetooth 4.0 e il GPS. 

Display 5.5 pollici HD 1280×720 pixel IPS LCD
SoC Qualcomm Snapdragon 410 1.2GHz Quad-Core 
RAM  2GB
Storage  16GB espandibili tramite micro SD
Fotocamera  13 megapixel con flash LED ed autofocus laser, frontale 5 megapixel
Connettività Wi-Fi, Bluetooth, GPS, OTG
Batteria 5000 mAh 
Sistema operativo Android 5.0.2 Lollipop con ZenUI 2.0
Dimensioni e peso  156 x 77.5 x 10.5 per 202 grammi 

Come di consueto, a seguire, vi lasciamo il link all’acquisto direttamente da Amazon ad un prezzo decisamente inferiore rispetto ai 249 euro previsti sul listino di Asus. 

Design, materiali ed ergonomia 

Il design dell’ASUS Zenfone Max di poco si discosta dalle linee che la stessa azienda ha scelto negli ultimi anni per i dispositivi della gamma Zenfone; linee già viste, bordi arrotondati e corpo realizzato interamente in plastica. I pulsanti di accensione e regolazione del volume sono sul lato destro, mentre quello sinistro è pulito. 

ASUS Zenfone Max è realizzato in plastica; elegante la back cover con effetto in simil pelle, ma in realtà si tratta solamente di una texture applicata ad una cover realizzata semplicemente in plastica. 

L’ergonomia non è di certo il pezzo forte di questo dispositivo; i 5.5 pollici di diagonale non aiutano ed oltretutto l’ampia batteria da ben 5000 mAh “peggiora” la situazione, rendendo il dispositivo pesante oltre 200 grammi e poco comodo da impugnare con una sola mano. 

Display 

Lo schermo in dotazione è da 5.5 pollici con risoluzione HD 1280 x 720 pixel; il pannello è di matrice IPS LCD con densità di pixel pari a 297PPI, pari alla concorrenza attualmente in circolazione. Buona la decisione di utilizzare un pannello con una simile risoluzione per risparmiare ancora batteria, anche perchè la qualità del display qui presente è comunque di ottimo livello.

I colori sono buoni (gli utenti più esperti, comunque, possono settare a proprio piacimento dal menu delle impostazioni i parametri relativi al display), la luminosità massima non è altissima e sotto la forte luce del sole il display non è perfettamente godibile; il sensore per la regolazione automatica, inoltre, è leggermente lento. 

Asus-Zenfone-Max-5

Multimedia 

A partire dallo speaker, l’ASUS Zenfone Max non soddisfa pienamente; l’altoparlante, infatti, è collocato nella parte posteriore del dispositivo, motivo per cui il volume risulta attenuato e non molto forte. La qualità dell’audio, inoltre, è mediocre, con un’equalizzazione che tende ad enfatizzare maggiormente le frequenze medie. 

Nella riproduzione video, poi, se la cava bene solamente con i sample testati in HD e FullHD, mentre i più recenti 4K non sono supportati per via del processore Snapdragon 410.

Il gaming, infine, con Asphalt 8 non è male; il gioco gira in modo decisamente fluido nonostante l’hardware non di prima classe, logicamente con dettagli grafici non impostati al massimo; il framerate, comunque, è alto e costante e le temperature sono stabili, fatta eccezione per le sessioni prolungate ed intense di gaming/benchmark. 

Fotocamera 

ASUS Zenfone Max possiede una fotocamera da ben 13 megapixel nella parte posteriore mentre quella anteriore è una classica 5 megapixel; il comparto fotografico senza dubbio non è il fiore all’occhiello del dispositivo che, in questo aspetto, non colpisce. In diurna gli scatti realizzati possono essere ritenuti soddisfacenti, seppur quando si effettua un leggero zoom si notino artefatti grafici ed una qualità dell’immagine non eccessivamente alta. 

In notturna invece gli scatti lasciano a desiderare, risultando molto pastosi e poco definiti. L’ancora di salvezza è invece il software della fotocamera che risulta essere molto ben ottimizzato e ricco di funzioni aggiuntive, oltre che di modalità di scatto. A seguire, invece, trovate il sample video in FullHD oltre che la galleria delle immagini scattate con l’ASUS Zenfone Max. 



Autonomia 

Uno dei pezzi forte del dispositivo oggi in analisi è proprio la durata della batteria; l’Asus Zenfone Max, infatti, può contare su un’ampia batteria da ben 5000 mAh che, se aggiunti all’eccellente ottimizzazione software di Asus, consentono di ottenere fino a  12 ore di schermo attivo senza mai ricaricare lo smartphone, mentre con un utilizzo medio intenso si raggiungono due giorni di autonomia. 

Software 

Android 5.0.2 Lollipop è purtroppo la versione del robottino verde sulla quale è basata la ZenUI 2.0 dell’ASUS Zenfone Max; il software, però, pur non essendo aggiornato all’ultima distribuzione di Android disponibile sul mercato, riesce a garantire ottime performance soprattutto in relazione all’hardware di fascia bassa di cui Zenfone Max è dotato.

Snapdragon 410 e soli 2GB di RAM, infatti, fanno girare l’intero sistema operativo di Asus senza alcun tipo di problema, merito dell’ottimizzazione effettuata dal colosso Taiwanese. Molte le applicazioni preinstallate a bordo, ottime le impostazioni per il risparmio energetico ed interessanti le varie personalizzazioni presenti in ambito multimediale. 

Conclusioni 

ASUS Zenfone Max è un campione indiscusso di autonomia e, in questo settore, si candida al gradino più alto del podio; se a tutto ciò aggiungete un street price molto concorrenziale e un software ottimizzato alla perfezione, otterrete lo smartphone quasi perfetto. 

ASUS Zenfone Max, dunque, ci ha convinti pienamente ed è uscito vincitore nella nostra recensione. E voi, invece, cosa ne pensate? 

Pro

  • Autonomia
  • Software

Contro

  • Fotocamera
Lo abbiamo messo a dura prova in alcuni giorni di test che, in un modo o nell'altro, sono durati più del solito; avrete già capito di chi stiamo parlando, del chiacchierato ASUS Zenfone Max, smartphone dall'ottimo rapporto qualità prezzo e dall'autonomia davvero eccezionale grazie alla batteria da ben 5000 mAh di cui è dotato.La componentistica, invece, non è esaltante ma non ci saremmo aspettati sicuramente un processore di ultima generazione e da prestazioni eccezionali in un dispositivo che fa del suo punto di forza la quasi interminabile autonomia.Video recensione  https://www.youtube.com/watch?v=mz-z5U8YRq4 Unboxing All'interno della confezione, che si presenta molto simile a quella…

Score

Hardware - 7
Display - 7
Design e materiali - 7.5
Multimedia - 7
Autonomia - 10
Fotocamera - 7
Software - 8.5

7.7

"Duraturo"

Conclusione : Un dispositivo che fa dell'autonomia il suo punto di forza.

8