Home > Accessori > Motorola Moto 360, la recensione di AndroidBlog.it

Motorola Moto 360, la recensione di AndroidBlog.it

Decisamente tardi per una prova, ma meglio tardi che mai: oggi parliamo di Motorola Moto 360, lo smartwatch dell’azienda alata che si contraddistingue per il design davvero eccellente e che fa invidia a tutti i rivali al momento sul mercato. 

Nella nostra prova abbiamo focalizzato un po’ l’attenzione sulle potenzialità del dispositivo e sul design, dal momento che sotto il punto di vista funzionale è uguale ad ogni Android Wear già analizzato, come l’LG G Watch R

Video recensione 

I pregi ed i difetti del Moto 360? Scopriteli nella nostra video recensione, che non sarà così scontata come pensate. 

Unboxing 

All’interno della confezione che non poteva che essere circolare come lo schermo del Moto 360, abbiamo oltre lo smartwatch, il caricatore da parete e l’annessa basetta di ricarica ad induzione. Nella nostra versione, ovvero quella con cinturino in acciaio nero, abbiamo trovate anche le maglie aggiuntive per il cinturino in caso il vostro polso sia più grande del cinturino standard ed un piccolo manualetto di prima configurazione del dispositivo. 

x-moto-360-foto-5

 

Hardware 

Se dovessimo fare un parallelo con LG G Watch R, questo non reggerebbe assolutamente perchè Moto 360, a livello hardware, crolla praticamente su sè stesso. Detto ciò, all’interno del Moto 360 troviamo un SoC Omap 3, 512MB di ram e ben 4GB di storage interno. Il display è da 1,56″ pollici con tecnologia IPS LCD e possiede una risoluzione pari a 320 x 290 pixel. 

Inutile citare la presenza di accelerometro, Bluetooth 4.0 (indispensabile se si vuole connettere lo smartwatch al proprio smartphone), pedometro e lettore di battito cardiaco se si utilizza il dispositivo durante una sessione di allenamento, o anche semplicemente a riposo. 

Ciò che invece lascia un po’ di amaro in bocca è la batteria, da soli 320 mAh e che, nel nostro tipo di utilizzo, non ci ha consentito di arrivare fino a sera senza difficoltà, anzi, non è mai riuscito a portarci al termine della giornata. Qui a seguire, invece, trovate la scheda tecnica completa del prodotto. 

Display1,56″ pollici IPS LCD 320×290 pixel 
SoCTexas Instruments OMAP 3
RAM512MB
Storage4GB
Batteria 320 mAh
ConnettivitàBluetooth 4.0
ExtraAccelerometro, Bussola, Pedometro, Lettore Battito
Sistema operativoAndroid Wear 5.0.1
Dimensioni e peso 45 x 45 x 10mm per 59,5 grammi 

A seguire trovate il link all’acquisto del motorola Moto 360 su Amazon; cliccando sul banner, inoltre, troverete tutti i vari modelli di Moto 360 disponibili nel catalogo di Amazon, a partire dal classico con cinturino in pelle, fino alla versione con cinturino in colorazione dorata in acciaio. 

Design, materiali ed ergonomia

Ormai si sarà capito che, a nostro dire, esteticamente il Motorola Moto 360 è il miglior smartwatch ancora oggi in circolazione, nonostante sia stato uno dei primi prodotti ad approdare con Android Wear. Quadrante circolare, forme stondate e pulsantino laterale ben rifinito, oltre che i vari cinturini davvero molto eleganti fanno del Moto 360 un orologio da indossare ogni giorno ed in ogni occasione.

Realizzato in acciaio, il cinturino nero della nostra versione ha davvero poco da invidiare ad uno dei vari modelli da diverse centinaia di euro che trovate in gioielleria. il vetro della parte superiore, inoltre, è ben realizzato e dà una sensazione di robustezza (non sembra graffiarsi facilmente nonostante nell’utilizzo quotidiano abbiamo svolto azioni “pericolose”). 

Al polso, inoltre, il Moto 360 sta davvero bene! Le dimensioni sono giuste per un polso medio e durante l’utilizzo quotidiano non incontrerete nessun tipo di difficoltà. Super promosso sotto questo punto di vista. 

Display 

Dotato di un display circolare da 1,56″ pollici ed una risoluzione di 320 x 290 pixel a bordo di un pannello IPS LCD, il Motorola Moto 360 sotto questo punto di vista non eccelle, ma neanche delude. La qualità del display in linea di massima è buona, ciò che infastidisce è quel bordino nero che si trova nella parte inferiore dello schermo che sicuramente poteva essere evitato da Motorola in fase di progettazione. 

x-moto-360-foto-1

Software 

Considerando che ci troviamo di fronte ad un device con solo 1,5″pollici di schermo è logico che non avremo la possibilità di avere tastiere e quant’altro: a tal proposito, con Android Wear è possibile gestire l’intero device tramite gesture e swipe che ci portano da una parte all’altra del sistema operativo, basato soprattutto sull’integrazione con Google Now che adesso sembra essere in grado di capire molti più comandi.

AndroidWear3

Interfacciandosi con lo smartphone tramite Bluetooth, lo smartwatch riceverà ogni singola notifica dello smartphone sul proprio schermo e vi permetterà di rispondere rapidamente dove possibile oppure di aprire l’applicazione sullo smartphone e di conseguenza continuare lì con ogni singola azione. 

Inoltre Moto 360, nei giorni di test, si è dimostrato essere interessante durante gli allenamenti di corsa perchè, sfruttando la connessione bluetooth e l’applicazione Runtastic, si riescono a visualizzare i dati in tempo reale sullo schermo dello smartwatch, cosa molto utile per evitare di tirare fuori lo smartphone durante l’allenamento. 

Conclusioni 

Insomma, come avrete capito il prodotto di casa Motorola è abbastanza interessante: perchè abbastanza? In effetti nell’utilizzo di tutti i giorni non semplifica la vita di chi lo utilizza, o almeno per noi così è stato: tra swype, comandi vocali salterellanti e quant’altro, in molte occasioni avremmo fatto prima a tirar fuori lo smartphone e provvedere normalmente.

In ogni caso Moto 360, esteticamente e funzionalmente è ben fatto, ma è il concetto di smartwatch che ancora, non ci convince. 

Pro

  • Design e costruzione

Contro

  • Autonomia
Decisamente tardi per una prova, ma meglio tardi che mai: oggi parliamo di Motorola Moto 360, lo smartwatch dell'azienda alata che si contraddistingue per il design davvero eccellente e che fa invidia a tutti i rivali al momento sul mercato. Nella nostra prova abbiamo focalizzato un po' l'attenzione sulle potenzialità del dispositivo e sul design, dal momento che sotto il punto di vista funzionale è uguale ad ogni Android Wear già analizzato, come l'LG G Watch R. Video recensione I pregi ed i difetti del Moto 360? Scopriteli nella nostra video recensione, che non sarà così scontata come pensate.  https://www.youtube.com/watch?v=TEi83HcRHlo Unboxing All'interno della confezione che…

Score

Hardware - 7
Display - 7
Design ed ergonomia - 9
Software - 8
Autonomia - 7

7.6

Conclusione : Motorola ce l'ha messa tutta, ma il suo Moto 360 pecca ancora sotto qualche piccolo aspetto.

8