Home > Recensioni Android > LG G4, la recensione di AndroidBlog.it

LG G4, la recensione di AndroidBlog.it

Dopo aver visto in modo dettagliato top di gamma del 2015 come il Samsung Galaxy S6 Edge, oggi andiamo ad analizzare a fondo il rivale più atteso, l’LG G4. Il top di gamma coreano, infatti, è il diretto avversario del top di gamma di casa Samsung perchè le potenzialità, sulla carta, sono davvero buone e le performance ci hanno confermato tali dati cartacei.

Oggi andiamo a vedere LG G4 sotto ogni punto di vista, nella nostra recensione completa. 

Video recensione

A seguire, come di consueto, trovate la nostra video recensione completa dell’LG G4 in cui abbiamo ampiamente messo sotto la lente di ingrandimento tutti i principali aspetti di interesse di questo dispositivo, andando a focalizzare l’attenzione sulle potenzialità più interessanti, come ad esempio quelle della fotocamera.

Unboxing 

La foto che vedete qui in basso rappresenta la confezione di vendita, di cui non vi mostriamo il contenuto perchè la nostra è sprovvista di tutti gli accessori. In caso acquisterete questo dispositivo, però, sappiate che all’interno troverete un caricatore da parete da 1,8A, un cavo USB e le cuffie auricolari QuadBeat 3 con filo in tessuto.

x-lg-g4-foto-7-

Il dispositivo, poi, sarà venduto in due varianti: quella in plastica, classica che non prevede la presenza di una seconda cover di ricambio ed un’edizione in pelle che, nella confezione di vendita, vede anche una back cover in plastica oltre quella in pelle (marrone, nera o rossa) in dotazione al device. 

Hardware e parte telefonica 

Dotato di un hardware che nei benchmark non riesce a fare i punteggi più alti, l’LG G4 è la soluzione più equilibrata e sensata sul mercato, dopo i flop visti con lo Snapdragon 810, sullo stesso G Flex 2 di casa LG, ad esempio. In ogni caso, LG G4 si presenta con SoC Snapdragon 808 dotato di 6 core ad 1,8GHz e ben 3GB di ram che permettono al top di gamma coreano di svolgere tutte le operazioni senza andare minimamente “nel panico”. Lo storage interno, invece, è di ben 32GB che, tra l’altro, sono anche espandibili con MicroSD.

Il device, inoltre, è dotato di un display con risoluzione altissima di ben 2560×1440 pixel e 5,5″ pollici di diagonale; ovviamente il pannello sfrutta la tecnologia IPS LCD e la densità di pixel è pari a 534ppi. Il lato multimediale, invece, vede la presenza di una camera da 16 megapixel con apertura f1.8, doppio flash led ed autofocus laser: praticamente una fotocamera micidiale, ed i test a seguire ve lo confermeranno. La camera frontale, invece, è da 8 megapixel ed è ottima in tutte le circostanze. 

La parte telefonica invece ci è sembrata molto buona; nonostante sia stato molto raro trovare tutte le tacche della ricezione disponibili, siamo sempre stati in 4G e gli switch con il 3G sono veloci ed indolori, neanche ce ne siamo accorti. La velocità di navigazione è nella media, e la qualità dell’audio in capsula è più che buona. A seguire, invece, tutti i dettagli tecnici di questo LG G4. 

Display 5,5″ pollici QuadHD 2560×1440 pixel IPS LCD
SoC Qualcomm Snapdragon 808 Esa-Core 1,8GHz
RAM 3GB
Storage 32GB espandibili con MicroSD
Fotocamera  16 megapixel con doppio flash led ed autofocus laser, frontale 8 megapixel
Batteria 3000 mAh
Connettività Wi-Fi, Bluetooth, LTE, NFC, GPS
Sistema Operativo Android 5.1 Lollipop
Dimensioni e peso  148.7 x 76.7 x 9.8 mm per 155 grammi 

A seguire trovate il link per l’acquisto su Amazon dell’LG G4: cliccando sul banner, inoltre, avrete la possibilità di scegliere in quale colorazione acquistare il dispositivo e soprattutto in quale edizione, se in plastica o in pelle.

Design, materiali ed ergonomia

Ogni anno è bello vedere cosa sono in grado di tirare fuori dal cilindro i produttori di smartphone e l’effetto “wow” quest’anno con l’LG G4 sicuramente c’è stato. Back cover in pelle e design davvero molto bello; differenti le colorazioni in cui è disponibile (probabilmente quella nera in foto è la più “bruttina” tra le varie rilasciate) ma soprattutto si può scegliere anche di acquistare la classica versione in plastica.

Belle le linee che sono senz’altro un mix tra LG G3 e G Flex 2 da cui prende una leggerissima curvatura che permette un’ottima impugnatura del dispositivo durante l’utilizzo.

Come dicevamo, i materiali possono essere sia plastici che in pelle per la back cover; il resto è in plastica mentre sulla parte frontale abbiamo un buon Gorilla Glass 4 che ci ha dato ottime impressioni, soprattutto per il fatto che non trattiene molto le impronte.

L’ergonomia, invece, è buona nonostante le dimensioni non siano delle più contenute (5,5″ pollici); il grip è buono e l’usabilità ad una mano è possibile. 

Display 

L’anno scorso LG fu la prima ad introdurre sugli smartphone una risoluzione tanto alta, e a seguire anche altri produttori hanno adottato questa scelta, da Samsung a Google con il suo Nexus 6. In ogni caso la qualità del pannello montato su LG G4 è davvero eccellente; 5,5″ pollici di diagonale e la risoluzione 2560×1440 pixel sono il top su questo dispositivo, anche se in realtà il dispendio energetico è davvero alto, dal momento che non sempre si arriva fino a sera con la batteria. 

x-lg-g4-foto-0

Angolo di visuale ottimo, sensore della luminosità automatica ben calibrato (ma è un peccato non aver tarato la luminosità al 100%, non ci si godrebbe minimamente la bontà del display), e colori ottimi sono solo alcune delle potenzialità del top di gamma di casa LG.

Multimedia 

Dotato di un altoparlante singolo incassato nella parte posteriore dello smartphone, l’LG G4 anche sotto questo punto di vista non delude affatto. Buono il volume durante la riproduzione dell’audio, mai un problema e nessun calo di qualità con differenti brani utilizzati per i test.

Nella riproduzione video, inoltre, un top di gamma da oltre 500 euro non può avere sicuramente problemi; lo smartphone, infatti, se la cava bene con sample in FullHD e 2K piuttosto impegnativi che, in nessuna situazione, mettono in ginocchio il dispositivo. 

La scelta più giusta è quella relativa senza dubbio al processore, che si dimostra eccellente in gaming senza neanche raggiungere alte temperature; Asphalt 8 viene eseguito senza difficoltà e nell’utilizzo non sembrano esserci lag o rallentamenti vari. 

Fotocamera 

Quando LG nell’evento dedicato a G4 ha annunciato il nuovo top di gamma, l’effetto “wow” è stato reso tale oltre che per i materiali utilizzati anche per la fotocamera che, con un’apertura focale f.18, riesce a sbaragliare letteralmente la concorrenza. Innanzitutto ci troviamo di fronte ad una lente da ben 16 megapixel che possiede, inoltre, un autofocus laser per scatti migliori in notturna ed un doppio flash led

Come vedete la qualità delle immagini è davvero molto alta, ma ciò che stupisce è senza dubbio la modalità di scatto in manuale; se almeno un po’ vi intendete di fotografia (ed alcuni test li abbiamo fatti in compagnia di un fotografo professionista), vi renderete conto di quanto sia performante la camera di LG G4 e di quante opzioni siano regolabili prima dello scatto in modalità manuale.

Quella che vedete in basso è l’interfaccia “manuale” della fotocamera che permette la regolazione dell’ISO, il bilanciamento del bianco, la messa a fuoco, il tempo di scatto e molti altri parametri.

x-lg-g4-software-00

A seguire, invece, trovate due test video che abbiamo realizzato sempre con LG G4, il primo in FullHD, ed il secondo in 4k. 

Software 

Ricordate il “mezzo disastro” che LG aveva fatto a livello software con il suo G3 lo scorso anno? Si? Perfetto! Dimenticate assolutamente la scorsa generazione perchè questo LG G4 è davvero un fulmine di reattività durante l’utilizzo quotidiano e non ha nulla da invidiare al suo diretto concorrente Samsung Galaxy S6 Edge. Dotato della versione di Android 5.1 Lollipop e di interfaccia LG altamente personalizzata e molto ben curata, l’LG G4 non ha problemi di nessun tipo quando lo si utilizza quotidianamente.

Il software è privo di bug ed inoltre è difficile incappare in blocchi o inceppamenti vari: in una settimana di test, solamente una volta ci è capitato di trovarlo inspiegabilmente spento. 

Inoltre sono molto interessanti le chicche che LG introduce a livello software, come LG Health per il monitoraggio dell’attività fisica, i vari Smart Settings and tips e alcune altre che vi abbiamo illustrato nella nostra video recensione in alto. 

Autonomia 

Probabilmente è il lato più critico in questa recensione: 3000 mAh seppur non siano pochi, non sono sufficienti al G4 per riuscire ad affrontare in modo completo una giornata di utilizzo stressante. E’ pur vero però che con un hardware del genere ci saremmo aspettati una batteria migliore, dal momento che è risaputo che display così risoluti e processori con molti core tendono generalmente a consumare più batteria.

In ogni caso si raggiungono con fatica le 4 ore di schermo attivo (considerando almeno mezza giornata in 4G) e non più di 13-14 ore di utilizzo effettivo. 

Conclusioni 

E anche quest’anno è difficile decidere quale top di gamma andare ad acquistare; LG con questo G4 ha svolto un ottimo lavoro sia nella costruzione che nell’ottimizzazione di ogni singolo aspetto del suo smartphone che davvero ci ha soddisfatto e stupito su tutto, fatta eccezione per la batteria che è probabilmente l’unico “handicap” del dispositivo. 

Il prezzo ora si aggira attorno ai 550 euro per la versione in pelle e poco meno per quella in plastica, anche se sarà molto facile incontrare una svalutazione del dispositivo nelle prossime settimane. A noi è piaciuto davvero molto, voi cosa ne pensate? 

Pro

  • Display
  • Fotocamera
  • Materiali e costruzione

Contro

  • Autonomia

Dopo aver visto in modo dettagliato top di gamma del 2015 come il Samsung Galaxy S6 Edge, oggi andiamo ad analizzare a fondo il rivale più atteso, l'LG G4. Il top di gamma coreano, infatti, è il diretto avversario del top di gamma di casa Samsung perchè le potenzialità, sulla carta, sono davvero buone e le performance ci hanno confermato tali dati cartacei.Oggi andiamo a vedere LG G4 sotto ogni punto di vista, nella nostra recensione completa. Video recensioneA seguire, come di consueto, trovate la nostra video recensione completa dell'LG G4 in cui abbiamo ampiamente messo sotto la lente di ingrandimento…

Score

Design e materiali - 9
Hardware - 9
Display - 9
Multiemdia - 9
Autonomia - 7.5
Fotocamera - 9
Software - 8.5

8.7

Promosso

Conclusione : Quest'anno LG ha pensato proprio a tutto, fatta eccezione della batteria. Mezzo punto in meno.

9