Home > Guide e tutorial per Android > Spostare app su SD: la guida completa

Spostare app su SD: la guida completa

Spostare App su SD Copertina

A che serve spostare app su SD? Ve lo siete mai chiesto? Continuare a leggere e lo scoprirete.

Uno dei fattori principali che hanno decretato il successo mondiale di Android è stata la presenza sul mercato di dispositivi definibili “low cost” con il sistema operativo di Google a bordo. Negli ultimi anni le cose sono, fortunatamente, cambiate in meglio in quanto la qualità dei dispositivi al di sotto dei 200 euro (ma anche dei 100) è migliorata notevolmente (Fascia bassa Android: la rivelazione del 2014). Una delle caratteristiche interessanti è sempre stata la possibilità di espandare il dispositivo con una scheda SD (a basso costo).

Che cosa e’ una scheda SD?

Le schede Secure Digital (chiamate più comunemente SD) sono il più diffuso formato di schede di memoria, utilizzato per poter memorizzare in formato digitale grandi quantità di informazioni all’interno di memorie flash (per capirci, quelle che non si cancellano una volta spento il telefono).

Le “Secure Digital” hanno capacità molto elevate (fino a 128 GB), e hanno dimensioni molto ridotte (visto che devono ‘entrare’ dentro il vostro cellulare!): il formato microSD misura 11 x 15 x 1 mm. Se volete avere maggiori dettagli potere dare un’occhiata su Wikipedia.

 

A cosa serve spostare app su SD?

I produttori devono pur sempre utilizzare degli accorgimenti per riuscire a mantenere basso il prezzo di vendita dei loro dispositivi. Per questo motivo tendono a mettere ‘poca’ memoria interna del telefono… Di cosa stiamo parlando? Della noiosa notifica che ci avvisa che lo spazio disponibile nella memoria interna del nostro dispositivo si sta esaurendo, con la conseguente impossibilità di installare nuove applicazioni. Non ci rimane che cancellare le app superflue… oppure spostare le app dalla memoria centrale ad una scheda di espansione SD!

Fin dalle prime versioni Android ha permesso di spostare app su SD direttamente dalle impostazioni. Una funzione molto semplice per l’utente finale in quanto basta un semplice tap, ma che sfortunatamente non gode del pieno supporto di tutte le applicazioni, specie da parte di quelle di sistema che troviamo preinstallate sui nostri dispositivi. Inoltre vengono spostati sulla SD solamente alcuni dei dati dell’applicazione, con una parte che continuerà a sostare nella memoria interna del nostro dispositivo.

 

Spostare app su SD usando Link2SD

Fortunatamente la soluzione a questo problema esiste e si chiama Link2SD. Si tratta di un’applicazione usata per spostare app su SD in modo ‘alternativo’, e che ci permette di spostare qualsiasi applicazione e tutti quanti i dati. Questo significa che non ci sarà nessun residuo nella memoria interna.

Bisogna comunque dire che per spostare app su sd utilizzando Link2SD sono richiesti i permessi di Root (leggete la nostra guida per tutti i dettagli) sul dispositivo e bisogna partizionare la propria MicroSD attraverso un computer. Il partizionamento richiede pochi e semplici passaggi, e si tratta di una procedura universale. Per quanto riguarda il Root, invece, la procedura cambia da dispositivo a dispositivo.

Se dunque avete ottenuto il Root sul vostro dispositivo, e volete avere la risposta al come spostare app su SD sul vostro dispositivo Android, sia esso smartphone o tablet, questa è la guida che fa per voi! Il tutto si divide in due parti: partizionamento MicroSD ed installazione/configurazione App2SD. Pronti? Iniziamo!

 

Spostare app su SD: partizionare MicroSD

Come già detto, per poter spostare app su SD utilizzando Link2SD è necessario prima effettuare il partizionamento della propria memoria esterna. Questa procedura può essere eseguita direttametne dal proprio computer in tutta semplicità come andremo ad illustrare qui di seguito. Prima di continuare bisogna ricordare di effettuare un Backup di tutti quanti i dati presenti nella vostra MicroSD in quanto quest’ultima verrà formattata durante la procedura.

Con questa procedura andremo a dividere la nostra MicroSD in due partizioni distinte. Una andrà ad ospitare le applicazioni, mentre l’altra tutti i nostri file (immagini, musica, video, ecc). Come suggerito al punto n°6, per la partizione dedicata alle applicazioni bastano 1.5/2 Gb, altrimenti si va a ridurre troppo lo spazio dedicato a tutti i nostri dati. Pronti? Iniziamo!

  1. Scarichiamo sul nostro computer MiniTool Partition Wizard (Link) ed installiamolo
  2. Colleghiamo al computer la MicroSD che utilizziamo sul nostro smartphone (utilizzando un adattatore per schede SD)
  3. Spostare App su SD - 1Avviamo MiniTool Partition Wizard, selezioniamo la MicroSD (la riconosciamo per la quantità di Gb presente alla voce Capacity) e clicchiamo su Delete
  4. Spostare App su SD - 2Selezioniamo nuovamente la nostra MicroSd e questa volta clicchiamo sul bottone Create
  5. Spostare App su SD - 3Ora, selezioniamo Primary in Create As ed Ext4 in File Partition 
  6. In Size And Location selezioniamo la quantità di memoria che vogliamo destinare alla partizione nella quale sposteremo le applicazioni. Il consiglio è quello di dare al massimo 2 Gb, altrimenti non ci sarà più spazio per la partizione destinata ai nostri dati. Clicchiamo su Ok per continuare
  7. Spostare App su SD - 4Ora selezioniamo la nuova partizione apparsa, riconoscibile dalla voce Unallocated sotto File System, e clicchiamo su Create
  8. Spostare App su SD - 5In Create As selezioniamo la voce Primary, mentre in File Partition selezioniamo Ext4
  9. Clicchiamo su Ok per procedere

 

Ora che la nostra MicroSD è stata partizionata in modo corretto possiamo ricopiarvi dentro tutti quanti i nostri file personali dei quali avevamo effettuato il backup prima di iniziare. Ora tutto è pronto per vedere come installare e configurare Link2SD e spostare app su SD!

 

Come installare Link2SD

Dopo aver partizionato la MicroSD, possiamo continuare con la nostra guida per spostare app su SD con l’installazione sul nostro dispositivo di Link2SD. L’applicazione è disponibile nel Play Store, quindi non c’è nessun rischio di virus o di possibili danni al dispositivo.

  1. Dal device apriamo il Google Play Store e scarichiamo Link2SD
  2. Avviamo Link2SD e concediamo i permessi di Root all’applicazione. Quando ci verrà chiesto, selezioniamo Ext4 come file system per la nostra partizione secondaria (EXT4 è un formato di file system proveniente dal mondo Linux, mentre FAT, FAT32 e NTFS sono file system provenienti dal mondo Microsoft Windows)
  3. La seconda partizione creata in precedenza verrà ora correttamente riconosciuta e l’applicazione ci chiederà di riavviare il nostro dispositivo
  4. Dopo il riavvio, lanciamo nuovamente Link2SD e selezioniamo la prima delle tre icone presenti in alto per mostrare solamente le app utente
  5. Ora, tra tutte le voci, selezioniamo User. Scorriamo tra le applicazioni installate e selezioniamo quella che vogliamo spostare sulla nostra MicroSD
  6. Link2SD ci offrirà una panoramica completa sull’applicazione selezionata, come il quantitativo di memoria occupata, sia interna che esterna, oltre ai singoli file ed al loro peso
  7. Selezioniamo la voce Link to SD card per spostare l’app selezioniata su SD

 

Nella guida, al passo numero 5, abbiamo selezionato la voce User per evitare di andare a modificare anche le applicazioni di sistema in quanto è un’operazione molto rischiosa, soprattutto per gli utenti meno esperti. Per i più temerari che vogliono invece spostare su SD anche le applicazioni di sistema, basterà selezionare la voce All.

 

Conclusioni

Spostare app su SD, grazie alla nostra guida, è un’operazione molto semplice e veloce. Potrà sembrare una procedura lunga, ma in realtà il tutto è molto più facile di quanto si possa immaginare. Un’ultima nota: spostare le app di sistema, come quella per gli SMS o delle Impostazioni, è altamente sconsigliato. Potrebbe infatti causare l’instabilità del sistema e, a volte, il blocco del telefono.

Dunque, pronti a scaldare le vostre MicroSD e liberare, finalmente, la preziosa memoria interna dei vostri dispositivi? 

  • EnricoTV

    Non funziona purtroppo, almeno su android 5, mi dice scheda SD vuota o con filesystem non supportato. Comunque già con MiniTool Partition Wizard ho riscontrato un avviso che diceva che Windows (8.1) supporta e legge solo la prima partizione nelle unità esterne. Cosa si può fare?