Home > Recensioni Android > Samsung Galaxy A7, la recensione di AndroidBlog.it

Samsung Galaxy A7, la recensione di AndroidBlog.it

Probabilmente se non fosse per l’ottimizzazione software e per i materiali non sempre al top, Samsung sarebbe ancor più acclamata di quanto già non lo sia tutt’oggi. Ad ogni modo, con la serie Galaxy A abbiamo assistito ad un passo avanti nel design degli smartphone; Galaxy A5, di cui vi abbiamo già parlato, è un esempio, ma anche il top della serie, il Samsung Galaxy A7 potrebbe esserlo.

Ed è proprio di Samsung Galaxy A7 che oggi vogliamo parlarvi: uno smartphone con delle specifiche interessanti, un design sicuramente più accattivante rispetto ad S5 e altri device del colosso coreano.

Video recensione 

Impeccabile sotto il punto di vista del design, interessante anche il comparto prestazionale; meno esaltante, invece, è il prezzo di vendita. Insomma, tutti i dettagli nella nostra video recensione. 

Unboxing

Confezione ricca per questo Samsung Galaxy A7 che dietro una classica scatola contiene lo smartphone tutto quanto ben ricoperto da pellicole ovunque, e negli scomparti inferiori sono presenti ovviamente il caricatore USB, il cavo, le cuffie auricolari in ear e relativi gommini di ricambio, oltre che ovviamente i manuali di istruzioni e garanzia anche in lingua italiana. Inoltre, essendo lo smartphone unibody e con scocca non removibile, è presente anche una spilletta per il carrellino della sim. 

x-samsung-galaxy-a7-foto-7

Hardware e parte telefonica

Tecnicamente potrebbe apparire come un processore non al top, ma l’Exynos  5 Octa 5430, soluzione Octa-Core di Samsung, con due Cortex A-53 e frequenze di 1.5GHz per i primi quattro core e 1,0GHz per i secondi quattro core, si è rivelato una scelta interessante, soprattutto se affiancato abbiamo una memoria ram da 2GB che assicura performance più che accettabili. Nella parte più “alla portata di tutti” con i dettagli più palpabili, abbiamo una fotocamera da 13 megapixel che non è poi così male, ed una frontale da 5 megapixel anch’essa molto interessante.

Non mancano la compatibilità LTE, il GPS, l’NFC e i vari sensori a cui solitamente Samsung ci ha abituati. Batteria, in tutto ciò, da 2600 mAh non removibile che non ci ha entusiasmati nei giorni intensi di test stressanti.

La parte telefonica, invece, è costituita da un unico modulo sim (o in alternativa esiste anche la versione con due schede sim): la ricezione ci è parsa leggermente sottotono, ma comunque la velocità di navigazione ed esplorazione dei siti web, così come la qualità dell’audio in chiamata, è stata molto buona. Qui di seguito, invece, potete trovare tutti quanti i dettagli nella scheda tecnica del Samsung Galaxy A7.

Partiamo dalla scheda tecnica, qui sotto vedete le caratteristiche principali del dispostivo (e quale e’ l’attuale prezzo migliore sul mercato). Clickando il box potete vedere la scheda tecnica completa:

Display 5,5″ pollici FullHD 1920×1080 pixel SuperAMOLED 267ppi
SoC Exynos  5 Octa 5430 Quad-core 1.5 GHz Cortex-A53 + Quad-core 1.0 GHz Cortex-A53
Ram 2GB
Storage 16GB espandibili con MicroSD
Fotocamera 13 megapixel con flash led, frontale da 5 megapixel
Batteria 2600 mAh
Connettività  Wi-Fi, Bluetooth 4.0, GPS, LTE, NFC
Sistema operativo Android 4.4.4 con TouchWiz Samsung 
Dimensioni e peso 151 x 76.2 x 6.3 mm per 141 grammi 

 

Lo smartphone è già acquistabile su Amazon ad un prezzo di poco più di 400 euro: per ciò che offre è un prezzo giusto, ma probabilmente sproporzionato vista l’agguerrita concorrenza. Qui di seguito, intanto, il link all’acquisto.

Guardando sempre a Samsung non possiamo non segnalare anche il Samsung Galaxy A5, fratello ‘minore’ dell’A7 ad un prezzo piu’ aggressivo. Qui sotto trovate il link per il confronto dei 2 smartphone:

VS
Samsung
Galaxy A5
 Samsung
Galaxy A7

Design, materiali ed ergonomia 

Esteticamente ben fatto e con un design decisamente superiore a quasi tutti i modelli presentati negli scorsi mesi e anni, il Samsung Galaxy A7, top di gamma della serie A, è costruito totalmente in metallo e soprattutto nelle parti laterali risulta molto ben rifinito. L’effetto e la bellezza dello smartphone sono resi dai contrasti delle vernici: sulla versione bianca, infatti, tutte le rifiniture sono metallizzate, il che dà l’impressione di avere tra le mani un dispositivo senza dubbio “premium”.

E’ molto sottile, leggero e il grip è favoloso: probabilmente se un anno fa ce lo avessero proposto al posto di Galaxy S5, sicuramente questo smartphone avrebbe avuto un successo molto più clamoroso. Le linee morbide, stondate e ben rifinite sono le parole chiave per descrivere il design di Samsung Galaxy A7.

L’ergonomia? Tenete sempre presente, e non dimenticatevi, che stiamo parlando di un Phablet con diagonale da 5,5″ pollici e con dimensioni ovviamente non tra le più contenute: il grip è sì buono, grazie ai materiali utilizzati, ma l’utilizzo ad una mano spesso potrebbe risultare difficoltoso, vista anche la scivolosità del device.

Display 

Display da 5,5″ pollici con risoluzione Full HD 1920×1080 pixel e pannello ovviamente SuperAMOLED, come classico dei device di un certo livello commercializzati da Samsung; nonostante la densità di pixel non sia altissima, solo 267 ppi, la qualità del display è comunque più che buona. I colori sono ottimi, ben bilanciati e soprattutto non ci sono problemi sotto la luce del sole a visualizzare perfettamente il display. 

x-samsung-galaxy-a7-foto-6

E’ presente, ovviamente, anche il sensore per la luminosità automatica che funziona bene; l’angolo di visuale è ottimo.  I colori sono brillanti e sgargianti e non abbiamo trovato, davvero, nessun punto da criticare nel display di questo smartphone. 

Multimedia 

Buono l’altoparlante in dotazione al Samsung Galaxy A7: collocato nella parte posteriore, l’audio proveniente dall’altoparlante è abbastanza alto e soprattutto ben equalizzato nelle varie frequenze in cui lo abbiamo messo alla prova.

Riproduzione video con sample in 2K e Full HD avvenuta senza problemi: la qualità della riproduzione è alta viste le specifiche di tutto rispetto dello smartphone, così come l’esperienza visiva è ottima, grazie al display Super AMOLED in mano a questo Samsung Galaxy A7.

L’esecuzione di Asphalt 8, poi, come ci aspettavamo non ha dato alcun tipo di problema nè per rallentamenti nè per blocchi improvvisi: il “carico” è ben gestito dagli otto core a disposizione dell’utente, per cui le prestazioni sono sempre state ottime. 

Fotocamera 

La qualità fotografica di Samsung Galaxy A7 potremmo probabilmente paragonarla a Samsung Galaxy S5, o forse una spanna superiore in alcune situazioni (ad esempio la messa a fuoco, in cui Samsung Galaxy A7 è davvero velocissimo). Qui in basso trovate alcuni scatti di prova che abbiamo realizzato con la camera da ben 13 megapixel, che ovviamente scatta fotografie in formato 4:3. 

Quando le condizioni di luce sono buone, la qualità fotografica è veramente superba e lo dimostra la macro che trovate qui in alto; anche in controluce si comporta in modo eccellente e qui sopra vedete il bel tramonto che siamo riusciti ad immortalare. La fotocamera frontale, invece, nonostante sia da 5 megapixel risulta leggermente pastellata sia in buone condizioni di luce, che ovviamente in notturna. 

Le fotografie con flash sono anch’esse molto buone e in condizioni di scarsa luce il software fotografico cercherà di elaborare la fotografia (senza flash) nel modo migliore possibile fornendoci un risultato simile a quello postato qui in alto. Sotto, invece, trovate un esempio di registrazione video in Full HD con Samsung Galaxy A7: la velocità di messa a fuoco è buona, e soprattutto vi è la possibilità di mettere a fuoco manualmente; inoltre è presente anche il pulsante apposito per scattare fotografie durante la registrazione video. 

Software 

Ancora una volta TouchWiz, immancabile a bordo dei device di casa Samsung, ma questa volta con qualche particolare in più e soprattutto con un’ottimizzazione che sembra essere migliore. Samsung Galaxy A7, infatti, funziona davvero in modo impeccabile: il sistema è fluido, reattivo e veloce, aggettivi che probabilmente la TouchWiz di Samsung non ha mai sentito, se non in qualche eccezione con la serie Note.  

La versione di Android è ovviamente KitKat 4.4 e tra le chicche aggiuntive troviamo in questo smartphone la possibilità di personalizzare la grafica del launcher senza ricorrere ad app di terze parti, ma semplicemente tramite la gestione dei Temi integrata qui da Samsung. 

Autonomia 

Solamente 2600 mAh di batteria sotto la scocca di Samsung Galaxy A7 che, con il nostro uso stressante, non è riuscito a passare la giornata di test intenso: dalla mattina alle 8 circa, con uso abbondante di rete dati mobile e di social, navigazione browser e qualche mail, ci ha abbandonato alle 18.30-19 circa, con pochissima percentuale di carica a disposizione.

In deep sleep, poi, consuma abbastanza senza un apparente motivo; a disposizione dell’utente vi è però la modalità di risparmio batteria e soprattutto l’ultra risparmio energetico che vi permette di avere un’autonomia eccezionale, ma con le funzioni ridotte all’osso. Insomma, è un phablet e ci si sarebbe aspettati qualcosina in più.

Conclusioni 

Insomma, parliamoci chiaro: il design di Samsung Galaxy A7 è fantastico e segna sicuramente una svolta in casa Samsung, ma se parliamo di prezzo e di scheda tecnica, allora il nostro parere è destinato a cambiare. Un prezzo piuttosto alto quello di listino, circa 499 euro, il che è una cifra esorbitante se pensate ad altri dispositivi ancora oggi top di gamma disponibili online a poche decine di euro in più. Senza dubbio il Samsung Galaxy A7 ha tutte le carte in regola per essere un dispositivo “da tenere in considerazione”…se solo il prezzo fosse più basso! 

Pro

  • Design
  • Display
  • Fotocamera

Contro

  • Batteria
  • Prezzo
Probabilmente se non fosse per l'ottimizzazione software e per i materiali non sempre al top, Samsung sarebbe ancor più acclamata di quanto già non lo sia tutt'oggi. Ad ogni modo, con la serie Galaxy A abbiamo assistito ad un passo avanti nel design degli smartphone; Galaxy A5, di cui vi abbiamo già parlato, è un esempio, ma anche il top della serie, il Samsung Galaxy A7 potrebbe esserlo. Ed è proprio di Samsung Galaxy A7 che oggi vogliamo parlarvi: uno smartphone con delle specifiche interessanti, un design sicuramente più accattivante rispetto ad S5 e altri device del colosso coreano. Video recensione …

Score

Design e materiali - 8.5
Hardware - 7.5
Display - 8.5
Multimedia - 8.5
Fotocamera - 8.5
Software - 8

8.3

Interessante,ma..

Conclusione : Se solo il prezzo fosse più basso, anche io l'avrei acquistato!

8