Home > Recensioni Android > Nexus 6 vs LG G3: il confronto tra smartphone con schermo 2K

Nexus 6 vs LG G3: il confronto tra smartphone con schermo 2K

Una delle novità più interessanti della fine del 2014 è stata senza dubbio quella relativa all’approdo degli schermi 2K a bordo degli smartphone: certamente, si parla di un numero ristretto di prodotti, ma sicuramente è una novità interessante. Oggi vogliamo proporvi un confronto tra il primo smartphone con schermo 2K, l’LG G3, e il phablet prodotto da Google e Motorola, Nexus 6

I due si presentano entrambi con schede tecniche al top, ma con qualche lieve (o notevole?) differenza. Ma i prezzi di vendita? Completamente differenti. Scoprite con noi se, in effetti, una qualità migliore all’interno della scheda tecnica è così evidente nell’utilizzo quotidiano. 

Video confronto 

Nel video confronto qui in basso abbiamo voluto mettere a confronto i principali aspetti relativi a questi due prodotti: non vi anticipiamo nulla e vi lasciamo con un po’ di suspance, in modo da farvi godere fino in fondo il nostro versus. 

 

Motorola Nexus 6 vs LG G3: le differenze 

Andando un po’ ad analizzare, anche solo superficialmente, questi due device possiamo notare subito moltissime differenze anche semplicemente tirandoli fuori dalle loro confezioni di vendita. Le dimensioni, innanzitutto, sono molto differenti: se da una parte troviamo Nexus 6 con i suoi abbondanti 5,9″ pollici di diagonale, dall’altra abbiamo LG G3 con dimensioni più “umane” vista la diagonale di schermo pari a “soli” 5,5″ pollici

La prima somiglianza, però, la troviamo proprio nei display e nelle loro risoluzioni: entrambi, infatti, possiedono uno schermo 2K anche se la densità di pixel del pannello montato dall’LG G3 è decisamente più alta (534ppi contro i 498 di Nexus 6). I pannelli, poi, sono differenti anche sotto il punto di vista della tecnologia adottata: Nexus 6, infatti, si presenta con un bel pannello AMOLED, a differenza dell’IPS LCD di LG G3.

Al di là dello schermo, però, sotto le scocche di entrambi si nascondono delle schede tecniche di tutto rispetto, seppur per Nexus 6 ci si trovi qualche gradino più su: Snapdragon 801 Quad-Core 2,5GHz per il top di gamma dell’azienda coreana LG, mentre Snapdragon 805 Quad-Core 2,7GHz per Nexus 6. Oltre al processore e al quantitativo di memoria ram che, tra l’altro, su una variante dell’LG G3 è anche di 3GB come su Nexus 6, le schede tecniche non sono poi così differenti.

Entrambi sono realizzati in plastica e nonostante le dimensioni si ha un buon grip: il design di LG G3, senza dubbio, è più piacevole a vedersi ma anche Nexus 6 con le rifiniture della back cover non si può dire possegga un cattivo design. 

Dal punto di vista della batteria, invece, non si può dire bene per nessuno dei due dispositivi, e proprio ciò che fa della loro scheda tecnica un punto di forza (ovvero, il display 2K) si rivela come la più grande debolezza, dal momento che l’autonomia dello smartphone ne risente a fine giornata, sempre che riusciate ad arrivarci: 3000 mAh per LG G3, 3220 mAh per Nexus 6 che, pur possedendo 200 mAh in più, non ottiene un risultato molto migliore per via delle dimensioni dello schermo stesso che, come avrete capito, è davvero enorme. 

A seguire, invece, trovate le rispettive schede tecniche dei due dispositivi che, come vi abbiamo già detto, sono tra i migliori al momento in circolazione nel settore Android. 

  Motorola Nexus 6 LG G3
Display 5,9″ pollici QuadHD 2560×1440 pixel AMOLED 498ppi 5,5″ pollici QuadHD 2560×1440 pixel IPS LCD 534ppi 
SoC Qualcomm Snapdragon 805 Quad-Core 2,7GHz Qualcomm Snapdragon 801 Quad-Core 2,5GHz
Ram 3GB 2/3GB
Storage 32/64GB 16/32GB
Fotocamera 13 megapixel con doppio flash led, frontale 2 megapixel 13 megapixel con doppio flash led, frontale 2.1 megapixel
Batteria 3220 mAh 3000 mAh
Connettività Wi-Fi, Bluetooth 4.1, GPS, LTE, NFC Wi-Fi, Bluetooth 4.0, GPS, LTE, NFC
Sistema operativo Android 5.0.1 Lollipop Android 5.0 Lollipop
Dimensioni e peso  159,2 x 82,9 x 10 mm per 184 grammi 146,3 x 74,6 x 8,9mm per 149 grammi 

Per ciò che concerne i prezzi di vendita dei due device, LG G3 è sicuramente più avvantaggiato perchè è ormai stato presentato diversi mesi fa ed ha subito una grossa e veloce svalutazione, mentre per Nexus 6 sono ancora poche le offerte in circolazione, per cui il prezzo è ancora piuttosto alto. Qui di seguito, in ogni caso, trovate i rispettivi link all’acquisto su Amazon dei due device.

Confronto fotografico 

Tecnicamente parlando, siamo di fronte a due smartphone che possiedono entrambi una camera da 13 megapixel dotata di flash Dual-Led, quindi con una buona resa anche nelle fotografie notturne; tecnicamente parlando, ancora, LG G3 è leggermente avvantaggiato dalla presenza di un autofocus laser che in ogni condizione (in notturna soprattutto) permette di mettere a fuoco in modo davvero velocissimo. 

Qui sopra vedete, intanto, le fotografie scattate con LG G3 (cliccandoci potete vederle a risoluzione massima): la definizione è sicuramente migliore rispetto al Nexus 6, ma i colori si presentano decisamente più freddi e in casi come la foto 1 e 6, questa freddezza di colori fa perdere quasi il valore della fotografia. Nella fotografia 4, poi, è ottimo il risultato con poca luce grazie all’ottimo lavoro svolto dal laser di G3.

Nexus 6, invece, risulta essere dotato di una fotocamera di buona qualità in quasi ogni situazione, ma purtroppo tende a darci fotografie sempre con colori molto caldi (foto 3, con la camera frontale, ad esempio) e che spesso non ci danno un risultato reale. La resa, in ogni caso, è ottima su entrambi i terminali, ma G3 si dimostra probabilmente leggermente superiore per la definizione dell’immagine. 

Confronto Software

La parte relativa al software è senza dubbio quella che fa aumentare notevolmente il voto in pagella a Nexus 6 che, essendo l’Android per eccellenza, si presenta con un sistema fluido, privo di bug o rallentamenti, sempre aggiornato e che non ha presentato mai problemi durante l’utilizzo quotidiano. L’interfaccia, ovviamente, è stock in material design e la versione utilizzata è l’ultima disponibile, Android 5.0.1 Lollipop.

Interfaccia utente Android 5.0 Lollipop - Motorola Nexus 6

Interfaccia utente Android 5.0 Lollipop – Motorola Nexus 6

Discorso completamente differente, invece, per LG G3 (di cui vedete l’interfaccia grafica qui in basso), che si presenta anch’esso con Android 5.0 Lollipop, ma con prestazioni e risultati completamente differenti dal suo diretto avversario. G3, infatti, è probabilmente uno dei dispositivi peggio ottimizzati dell’ultimo periodo e la nuova versione di Android non ha fatto altro che peggiorare la già grave situazione di KitKat: a livello di prestazioni e fluidità, l’LG G3 è anni luce dietro il Nexus 6, ma non solo per la differenza sulla scheda tecnica, ma anche per l’esecuzione delle classiche operazioni quotidiane che sono più lente di quanto si possa immaginare.

Interfaccia utente Android 5.0 Lollipop - LG G3

Interfaccia utente Android 5.0 Lollipop – LG G3

Uso quotidiano: chi vince? 

Ma nell’utilizzo quotidiano? In effetti, abbiamo utilizzato entrambi i device per diversi giorni prima di venire qui a darvi le nostre impressioni e le esperienze di utilizzo sono completamente diverse. A favore di LG G3 ci sono sicuramente le dimensioni più maneggevoli, ma per Nexus 6 ci sarebbe un’infinità di parole positive da spendere.

Le dimensioni, probabilmente, saranno esagerate (e su questo, ormai, non ci piove), ma le prestazioni che lo smartphone di Google e Motorola è in grado di offrire sono veramente al top per ciò che concerne Android e la maggioranza dei dispositivi in circolazione. Velocità, reattività, e affidabilità sono solo tre degli aggettivi attribuibili a Nexus 6… si è capito da che parte stiamo, no? 

Motorola Nexus 6 vince per: 

  • Ottimizzazione software
  • Display qualitativamente migliore (anche se la scheda tecnica ci smentisce)
  • Hardware migliore

LG G3 vince per: 

  • Comodità di utilizzo ad una mano
  • Prezzo di vendita 
  • Design 

Conclusioni 

Stiamo pur sempre parlando di due top di gamma e, com’è giusto che sia, le prestazioni non sono affatto deludenti in nessuno dei due device: la scelta finale, in fin dei conti, ricade solamente su alcuni aspetti che possono essere fondamentali, o meno, nel tipo di utilizzo che il consumatore fa del prodotto. Nexus 6 è fludio, veloce, ed affidabile in ogni situazione: in più, poi, è sempre aggiornato da Google con le ultime correzioni, e ciò ci fa sperare in un software sempre fresco e privo di bug.

LG G3 è senza dubbio più maneggevole, soprattutto per chi non ha mai avuto in mano dispositivi di dimensioni esagerate come il Nexus 6; riesce a cavarsela in ogni situazione, anche se a volte necessita di qualche secondo in più rispetto al Nexus, ma nulla che non sia risolvibile con un po’ di pazienza. Ma il punto fondamentale, alla fine, è il prezzo di vendita decisamente concorrenziale di LG G3 che, con poco meno di 400 euro, ci permette di avere tutto a portata di mano.