Home > News su Android, tutte le novità > TouchWiz UI: molte funzioni saranno opzionali

TouchWiz UI: molte funzioni saranno opzionali

La TouchWiz UI di Samsung è stata forse l’interfaccia grafica più criticata di sempre per quanto riguarda il mondo Android. Questo perchè è stata considerata a lungo una UI piena di lag, pesante (dal punto di vista della memoria occupata) e che in generale rallentava l’intero smartphone.

In Samsung sembrano aver finalmente preso atto di questa situazione, staccando alcune funzionalità e rendendole scaricabili opzionalmente. Immaginiamo per esempio il sistema di crittografia Knox, inizialmente integrato nel sistema del Samsung Galaxy S4 e successivamente reso opzionale sul Samsung Galaxy S5.

La versione della TouchWiz UI che sarà a bordo del Samsung Galaxy S6 e dei nuovi smartphone del 2015 andrà ancora oltre, eliminando ogni feature inserita dal produttore e lasciandola quindi molto pulita, scarna e leggera. Nel caso si vogliano aggiungere ulteriori funzionalità, le si potrà liberamente scaricare dal Samsung App Store.

Purtroppo ancora non sappiamo quali feature potranno essere prese in considerazione da questo punto di vista. Volendo fare alcune supposizioni, pensiamo ad S Voice, assistente vocale mai entrato nelle grazie degli utenti che hanno da sempre preferito Google Now, S Translator (stesso discorso di prima) e S Health.

Vedremo in futuro che cosa Samsung farà di concreto per rendere il Samsung Galaxy S6 il miglior smartphone, non solo dal punto di vista hardware, ma anche da quello software.

FONTE