Home > Guide e tutorial per Android > Come abilitare la geolocalizzazione nella fotocamera

Come abilitare la geolocalizzazione nella fotocamera

Grazie alla presenza di molti sensori, gli smartphone moderni hanno la possibilità di salvare, insieme alle fotografie che scattano, numerosi dati extra. Uno di essi è la geolocalizzazione, ovvero la possibilità di conoscere le coordinate esatte dove è stata scattata quella determinata fotografia. Questo dato è possibile registrarlo solo grazie alla presenza del sensore GPS (Global Positionament System).

Negli smartphone con sistema operativo Android, tuttavia, questa funzionalità non è attiva di default, per cui c’è bisogno di attivarla manualmente. Attraverso questa semplice guida, scopriremo come fare.

  • Attivare la geolocalizzazione GPS attraverso i quick toggles;
  • Aprire l’applicazione fotocamera;
  • Effettuare uno swipe verso destra ed entrare nelle impostazioni relative ad essa attraverso l’icona posta in basso a destra (la classica rotellina);

Screenshot_2014-11-09-09-13-33

  • Individuare e spostare su “ON” l’opzione Salva località.

Geolocalizzazione Fotocamera Android

A questo punto, ogni fotografia che scatteremo, sarà corredata della longitudine e della latitudine. Ovviamente questa procedura può essere ripetuta al fine di disabilitare questa opzione.

Se decideremmo di vedere queste immagini attraverso degli specifici software, come per esempio Google Foto, avremo la possibilità di osservare il mappamondo con tutte le nostre foto scattate nei vari luoghi.

Prima di lasciarvi, ci teniamo a sottolineare che questa procedura è valida solamente per gli smartphone ed i tablet Nexus con a bordo la versione 4.4.4 KitKat di Android. Sugli altri dispositivi, la procedura potrebbe differire leggermente.